EstOvest e Levante, rubriche di RaiTre, si unificano dando vita ad una nuova trasmissione. In onda ogni domenica mattina a partire dal prossimo 2 maggio. Le due redazioni lavoreranno insieme con l'obiettivo di “Esplorare l'est per interpretare l'ovest, alla ricerca delle radici comuni”

29/04/2010 -  Nicole Corritore

Per sette anni due redazioni regionali della RaiTv, quella di Bari e quella di Trieste, hanno raccontato al pubblico italiano l'Est, il sud-est Europa e i paesi dell'area mediterranea, con gli approfondimenti di Levante ed EstOvest.

Presto le due rubriche sono divenute un appuntamento fisso per molti telespettatori di RaiTre. Per Pino Bruno, giornalista della redazione di Bari, curatore di Levante, “L'interesse del pubblico verso i paesi d'oltre Adriatico, dal nord-est d'Europa fino all'area dei Balcani e del Mediterraneo, è dimostrato dai dati medi di share che abbiamo avuto in sette anni di lavoro: sul territorio nazionale si parla di uno zoccolo duro dell’8% con punte del 12-13%, fino al 30% di share nelle regioni italiane che si affacciano sull'Adriatico e maggiormente interessate a conoscere i paesi a loro vicini”.

Fino a ieri le due trasmissioni venivano realizzate in autonomia, seppur attraverso una comune discussione e un lavoro di coordinamento settimanale tra le due redazioni. “La redazione di Trieste affrontava con EstOvest la sua vocazione mitteleuropea e rivolta verso il nord-est europeo; quella di Bari, in Levante, volgeva lo sguardo più verso l'area meridionale dei Balcani, Cipro, Malta e Turchia”, racconta Pino Bruno a Osservatorio.

A partire dal 2 maggio, ci sarà una sola rubrica che si occuperà di tutta la vasta area raccontata finora da Levante e EstOvest. La nuova rubrica si chiamerà EstOvest sguardo a Levante e andrà in onda ogni domenica, non più il sabato, alle 11.00 su RaiTre. La trasmissione durerà 20 minuti, anziché i 15 paventati dalla Direzione Rai nella fase di ristrutturazione dei mesi scorsi.

Pino Bruno, che coordinerà la nuova trasmissione assieme a Gian Paolo Girelli della redazione Rai di Trieste, svela le novità del format in onda dal prossimo 2 maggio: “Accanto ai reportage, manderemo in onda delle 'pillole' di 1 minuto e mezzo circa con le quali cercheremo di offrire un quadro complessivo dell'attualità. Una specie di 'rubrica nella rubrica' che verrà curata dalla redazione slovena della Rai di Trieste”.

Altra novità, che dimostra quanto sia cruciale offrire un panorama delle relazioni tra quei territori e il nostro Paese, è la maggior attenzione che si offrirà nella rubrica a temi, eventi, fatti che vedono coinvolti in maniera stretta sia l'Italia sia i vicini orientali. “Nella trasmissione del 2 maggio, ad esempio, l'apertura sarà dedicata alla Zastava di Kragujevac, sull'avvio della nuova produzione a seguito degli accordi firmati nei mesi scorsi con la Fiat di Torino”, anticipa Pino Bruno ad Osservatorio Balcani e Caucaso.

EstOvest sguardo a Levante sarà quindi finestra settimanale “dal Baltico al Mediterraneo, passando attraverso i Balcani”, con l'obiettivo di “esplorare l'est per interpretare l'ovest, alla ricerca delle radici comuni”.


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

Commenti

Log in or create a user account to comment.