Georgia – viaggio nel cuore del Caucaso

Maura Morandi, in Georgia dal 2003 e storica collaboratrice di Osservatorio, ha recentemente pubblicato una “guida per viaggiare” in Georgia. Non solo guida turistica, ma soprattutto libro con cui esplorare vari aspetti della vita nel paese, senza dimenticare i suoi legami con l'Italia

25/06/2013 -  Giorgio Comai

Dopo dieci anni di rapporti stretti e vita vissuta in Georgia, di corrispondenze per Osservatorio e impegno sul campo con l'agenzia delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr), Maura Morandi ha trovato il tempo per scrivere “Georgia – viaggio nel cuore del Caucaso”. Il libro, pubblicato da Polaris nella sua serie “Guide per viaggiare”, presenta vari aspetti della storia, cultura e società georgiane e include numerosi itinerari per scoprire diverse regioni di questa repubblica del Caucaso meridionale. Una guida che è un ottimo punto di partenza per conoscere più da vicino la Georgia, soprattutto se state pensando di visitare in prima persona questo paese.

A chi è interessato a vacanze sportive o a camminate in montagna, il libro fornisce spunti, indicazioni pratiche, consigli e utili riferimenti per trovare maggiori informazioni in loco. A chi invece preferisce percorsi eno-gastronomici, racconta i metodi di vinificazione tradizionale che ancora si trovano in quella che si ritiene sia la patria dei primi vignaioli della storia e suggerisce località da visitare in quella terra ricca di vigneti e monasteri che è il Kakheti.

E ancora itinerari invernali in montagna o vacanze estive al mare. “Georgia – viaggio nel cuore del Caucaso” mette in evidenza come la Georgia, piccola repubblica caucasica di neppure cinque milioni di abitanti, presenti una grande ricchezza storica e culturale e una diversità naturalistica impressionante.

Suggestioni letterarie ed esperienze raccontate in prima persona arricchiscono il libro, che dedica particolare attenzione ai rapporti culturali e di cooperazione tra Italia e Georgia.

In appendice, Maura Morandi ha incluso una serie di estratti da email e testi che ha scritto dalla Georgia a partire dal 2003: ricordi semplici del suo stupore nelle prime visite al paese quando luce, acqua e gas erano spesso un lusso, momenti che confermano la leggendaria ospitalità georgiana, ma anche testimonianze dirette delle conseguenze del conflitto in Georgia del 2008. Sono proprio queste pagine più personali che Maura Morandi ci ha permesso di condividere con i lettori di Osservatorio.

Scarica l'estratto "Frammenti" in formato .pdf

“Georgia – viaggio nel cuore del Caucaso” è disponibile in libreria o acquistabile direttamente dal sito dell'editore .


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

blog comments powered by