Joost Lagendijk

Joost Lagendijk

Biography

10/06/2013 - 

Lasciatemi elencare cinque ragioni per le quali l'ingresso della Turchia nell'Unione europea sarebbe positivo per l'Europa.

1. Nel 2005 la Turchia e l'UE avviarono negoziati miranti alla piena membership. Come tutti i precedenti paesi candidati, alla Turchia fu promesso che sarebbe entrata nell'Ue se avesse rispettato tutti i criteri posti. Da allora, i negoziati sono stati rallentati o bloccati da alcuni stati membri per questioni politiche interne. Questo ha danneggiato la credibilità dell'Europa quale attore internazionale che sostiene l'ordine globale rispettando lo stato di diritto. Dipende dalla Turchia provare se è in grado di rispettare le condizioni poste per l'ingresso nell'UE. E l'affidabilità dell'UE si ricostituirà solo quando terrà fede alle sue promesse e accoglierà la Turchia come stato membro, allorquando quest'ultima riuscirà a rispettare le condizioni poste.

2. Tra il 2002 e il 2006, prima e durante gli attuali negoziati, la Turchia ha dimostrato che, collaborando positivamente con l'UE, è in grado ed è intenzionata ad introdurre riforme radicali che hanno reso il paese più democratico. Sarebbe un'enorme opportunità mancata se l'UE rinunciasse a questa influenza positiva permettendo che i negoziati vengano lasciati impantanare. L'Europa ha un interesse enorme in una Turchia stabile e democratica che riesca ad entrare nell'UE. L'Europa dovrebbe impegnarsi a fare tutto quanto in suo potere per evitare di avere un vicino meno stabile e meno democratico che si sente rifiutato.

3. Una delle sfide più urgenti per l'Europa è quella di dare assistenza ai suoi vicini meridionali e del sud-est, alle nuove democrazie del Nord Africa e al Medio Oriente, nella loro dissestata strada verso la prosperità e la democrazia. Questo difficile compito sarebbe notevolmente semplificato se la Turchia divenisse membro dell’UE per i suoi legami storici e culturali nella regione che nessuno degli attuali stati membri UE ha.

4. L'Ue dovrà decidere presto se intende divenire un attore globale che ha qualcosa da dire su come il mondo del 21mo secolo è organizzato e governato: nel campo del commercio, dell'energia, dei cambiamenti climatici e delle migrazioni. Ma anche in politica estera, sicurezza e prevenzione dei conflitti. È incontestabile che l'UE con la Turchia come proprio preminente stato membro conterebbe di più che l'UE senza Turchia. La ragione principale: il potenziale economico della Turchia, la sua posizione strategica dal punto di vista geografico e i suoi forti legami con il mondo musulmano.

5. La membership della Turchia nell'UE smonterebbe in modo definitivo uno dei più pericolosi miti popolari: l'inevitabilità di uno scontro di civiltà tra l'Occidente e il mondo musulmano. L'ingresso nell'UE di un paese dove la maggioranza della popolazione è musulmana proverebbe che la costruzione europea si basa non su una singola religione ma su valori che possono essere condivisi tra persone di religioni diverse e proverebbe che un paese a maggioranza musulmana può essere una democrazia matura. Tutto questo avrebbe un enorme effetto stabilizzante e di pace tra i vicini più prossimi dell'Europa e anche molto oltre.

Commenta e partecipa al dibattito