Osservatorio Balcani e Caucaso assieme alla Cattedra Unesco dell'Università di Bergamo e alla Fondazione Serughetti La Porta, con il sostegno della Provincia autonoma di Trento e dell'Unione Europea. Clicca per saperne di più

18/10/2013 - 

La conferenza è promossa da: Cattedra Unesco - Università di Bergamo; Osservatorio Balcani e Caucaso; Fondazione Serughetti La Porta
 
 Con la collaborazione di: Fondazione Zaninoni; Ufficio Scolastico territoriale di Bergamo; Moltefedi ACLI di Bergamo; BergamoeBalcani
 
 Con il patrocinio di: Comune di Bergamo
 
 Con il contributo di: Unione Europea, Provincia autonoma di Trento

 

Osservatorio Balcani e Caucaso è un media elettronico e un centro studi che esplora le trasformazioni sociali e politiche nel sud-est Europa, in Turchia e nel Caucaso. Attraverso l'interazione tra un gruppo di lavoro con sede a Rovereto e una rete di oltre 50 corrispondenti e collaboratori locali produce informazione, analisi e ricerca pubblicati quotidianamente sul portale www.balcanicaucaso.org, visitato da oltre 120mila lettori ogni mese. Accanto al lavoro di informazione della testata giornalistica online, OBC promuove attività di divulgazione e formazione. Tra queste rientrano la produzione di documentari e materiali multimediali, la realizzazione di supporti didattici e di docenze, l'organizzazione e la partecipazione a eventi pubblici.

 

La Fondazione Serughetti Centro Studi e Documentazione La Porta nasce nel 1989 per volontà di Giovanni, Virginia ed Enrico Serughetti che mettono a disposizione le risorse economiche necessarie a consolidare e garantire continuità alle attività avviate dal 1979 dall'Associazione La Porta Centro Studi e Documentazione. La Fondazione organizza corsi, seminari, eventi culturali, costruisce percorsi di riflessione e ricerca, offre occasioni di informazione, approfondimento, confronto su temi che attraversano gli ambiti della cultura, della politica, delle religioni, dell'etica, dell'arte, delle scienze, privilegiando uno sguardo trasversale che intreccia i vari saperi e favorisce lo scambio tra soggetti differenti.

 

La Cattedra Unesco di Bergamo, istituita nel 2004, è una struttura di formazione e ricerca. La Cattedra si inserisce all'interno del programma UNITWIN (University Twinning and Networking) / Cattedre UNESCO, creato dall'UNESCO nel 1992 con la finalità di promuovere la ricerca e la formazione e di favorire la cooperazione inter-universitaria, la circolazione e l'integrazione dei saperi tra Paesi. La sfida della Cattedra UNESCO è di mettere in relazione non solo sedi universitarie, ma anche enti, istituzioni, attori sociali e politici per fondare la cooperazione internazionale sui diritti dell'uomo a partire dal riconoscimento delle diversità culturali.