CortocirKurti

Il prossimo 12 dicembre elezioni anticipate in Kosovo. Alle urne si è arrivati a seguito della crisi politica apertasi con le dimissioni del presidente Sejdiu. Ad accelerare sulla data del voto era stato soprattutto il premier uscente Thaci, per prendere in contropiede gli avversari e assicurarsi un nuovo mandato.

Chi però ai contropiedi sembra abituato è Albin Kurti. In questi anni con il suo movimento Vetvendosje è stato voce critica, in particolare rispetto alla presenza internazionale in Kosovo. Ora scende in politica. Con un programma fortemente nazionalista: unione tra Kosovo e Albania, no ai negoziati con la Serbia, contrazione di Eulex e nazionalizzazione delle risorse. Da sempre politically scorrect riesce a smuovere la pancia, soprattutto dei giovani kosovari.

Noi in quella "pancia" siamo scesi e non in senso metaforico. Francesco Martino e Andrea Pandini hanno realizzato un reportage sulle miniere di Trepca, a Mitrovica. Un nostro video.

10/12/2010 -