Dove va il Caucaso?

Questa settimana il Caucaso del nord è entrato nell’obiettivo dei media mondiali con l’attentato di giovedì al mercato di Vladikavkaz. E’ l’attacco terroristico più grave degli ultimi sei mesi in Russia, portato al cuore della capitale dell'Ossezia del Nord proprio l’ultimo giorno di Ramadan, mentre a Mosca il premier Putin riceveva la massima autorità islamica nazionale.

Il Caucaso appare ancora instabile anche nelle aree, come l’Ossezia del Nord, più sviluppate e apparentemente meglio avviate verso quella che sembra essere la nuova strategia del Cremlino: rispondere con sviluppo e occupazione ai problemi della regione.

Intanto si è concluso da pochi giorni a Pjatigorsk, nel sud della Russia, il forum giovanile "Mašuk 2010", il primo campo estivo promosso dal governo di Mosca dedicato esclusivamente a ragazze e ragazzi provenienti dai territori del Caucaso russo. Un nostro inviato vi ha preso parte, questa settimana il suo reportage.

10/09/2010 -