Casa

Un piccolo villaggio, sui monti Rodopi, all'estremo meridione della Bulgaria. E' lì che c'è una casa che racconta di un mondo onirico, divertente, talvolta tragico. In "La casa alla fine del mondo" di Georgi Danailov si parte da un remoto angolo delle montagne bulgare per arrivare a riflettere su tematiche di portata universale, sul rapporto dell’uomo con la natura e con i suoi simili, sui valori della vita e sul significato stesso dell’esistenza umana. Una recensione.

Vennero privati da un giorno all'altro dei loro documenti, del diritto di residenza, della propria casa. La vicenda dei cancellati sloveni si trascina tragicamente dagli anni '90. Ora una sentenza della Corte europea dei diritti umani riconosce a sei di loro un risarcimento. E in Slovenia non si dibatte sui loro diritti violati, ma sulle conseguenze per le casse dello stato. Un approfondimento.

Atene non è lontana, ma Distomo è un altro pianeta. Un villaggio di poche case, circondato da un paesaggio sassoso che si affaccia, giù lungo un strada tortuosa, sul blu cobalto del mare. E' qui che bisogna andare per ritrovare le cicatrici della storia, fratture mai del tutto sanate che la crisi economica sta portando a galla. Un reportage.

In evidenza: vi invitiamo a seguire il viaggio di Paolo Martino attraverso i luoghi della fuga e dell'esilio della diaspora armena. Questa settimana la seconda tappa del reportage "Dal Caucaso a Beirut"

02/07/2012 -