Non va

Così proprio non va. E' scandaloso aver messo a capo della Banca centrale del Kosovo una persona così vicina all'attuale governo. Per Andrea Lorenzo Capussela l'opinione pubblica, l'opposizione e la società civile dovrebbero criticare questa pessima scelta e cercare di farla revocare: se non altro, nell'interesse del proprio denaro.

Si sapeva da tempo sarebbe andata così: Cipro aveva basato la propria economia su una finanziarizzazione spinta, che tra l'altro ha attirato anche denaro proveniente dagli affari sporchi che hanno accompagnato le guerre jugoslave. Un commento di Michele Nardelli.

Chissà come andrà a finire: nessun accordo tra Belgrado e Pristina per la normalizzazione delle loro relazioni, l'esito finale dei negoziati rimane del tutto incerto; nessun accordo neppure in Turchia, in seno alla commissione creata per dare il via ad una profonda riforma costituzionale. Ci penserà l'AKP attualmente al governo a colpi di maggioranza?

Dal bloc-notes: Macedonia, un monumento per Muhamed; La guerra commerciale che non ti aspetti; “Aumentiamo il finanziamento pubblico ai partiti”; Negoziati Serbia-Kosovo: a Bruxelles nulla di fatto.

Racconta l'Europa all'Europa: ogni venerdì le trasmissioni di Roberto Spagnoli su Radio Radicale e di Stefano Lusa su Radio Capodistria

Dai il tuo sostegno a OBC! Puoi farlo in vari modi. Anche con le parole, perché il tuo apprezzamento e le tue critiche ci sono preziosi

05/04/2013 -