Passaggi

L'Unione europea ha fatto un bel passaggio alla Croazia in area di rigore e ora spetta a quest'ultima saper sfruttare la possibilità del gol. Una metafora calcistica per sintetizzare l'analisi di Drago Hedl sulla situazione croata un anno dopo l’ingresso nell’Unione.

Passaggi di mano invece tra chi comanda i separatisti di Novorossiya . In Ucraina tra figure in ascesa e personaggi in disgrazia, le cosiddette repubbliche separatiste di Lugansk e Donetsk sono un campo di battaglia non solo contro l’esercito di Kiev ma anche al loro interno.

Sarebbero circa 300 i cittadini dei paesi balcanici che hanno passato il confine con la Siria per schierarsi dalla parte dei ribelli nella guerra civile. Un fenomeno che desta non poche preoccupazioni nella regione.

E poi, in questa settimana, l'intervista a Laura Capatana , autrice del documentario "Aici...adica acolo" che affronta il tema dei bambini left behind in Romania e l'analisi sulla Bosnia Erzegovina che si prepara alle elezioni politiche senza che sia stata applicata la sentenza della Corte Europea per i Diritti Umani nel caso “Sejdić-Finci”, e tanto ancora.

Bloc-notes : Ask EP, chiedi al Parlamento!; Ramadan a Sultanahmet; Kosovo: in arrivo il rapporto EULEX sul traffico di organi; Il futuro della Bosnia; Dubrovnik, gita in funicolare;

Da non perdere! Inizia il 26 luglio il viaggio che la Radio Svizzera dedica alla Drina, confine tra mondi nel cuore della penisola balcanica. Alle trasmissioni, che andranno in onda ogni sabato dalle 10 alle 12 per tre settimane, ha partecipato Osservatorio con la realizzazione di immagini e reportage. Nella prima puntata l'intervento di Abdulah Sidran. Per ascoltare in streaming

25/07/2014 -