Colori

Blu, rosso e viola: in questi giorni in Albania sembra di assistere ad una guerra di colori. Le città sono tappezzate di poster elettorali, uno sull'altro. Domenica si voterà per le politiche. L'ennesima tornata elettorale dall'esito incerto e definita quale “decisiva” dalla comunità internazionale e dall'Unione europea.

Bianco, verde e rosso: tante bandiere nazionali in piazza in Bulgaria. Da giorni i cittadini bulgari stanno protestando, contro la loro classe dirigente. A scatenare il malcontento la nomina, poi ritirata, del controverso parlamentare e mogul mediatico Delyan Peevski a capo della Agenzia per la Sicurezza Nazionale (DANS).

Grigio come il cemento: a Belgrado l’edificio che ospitò uno dei primi campi di concentramento nazisti in Europa orientale rischia di essere raso al suolo. Al suo posto sorgerà un centro commerciale. Ma un gruppo di cittadini decide di protestare, impartendo una "lezione di storia" alle autorità.

Dal bloc-notes: Grecia, ancora sospeso il destino della radio-tv pubblica; La morte di Berina; Grecia, governo in bilico sulla chiusura di ERT.

Save the date! Dal 27 al 29 giugno a Trento "L'Europa che non conosci", con la partecipazione di OBC

21/06/2013 -