Socialdemocratici

L'attesa rivisitazione architettonica di piazza Slavija, una delle principali di Belgrado, ha molto a che fare con la figura di Dimitrije Tucović, importante esponente del Partito socialdemocratico serbo ad inizio '900. In settimana, in un approfondimento di Marco Abram, l'intreccio tra storia, politica e architettura nel centenario della Grande guerra.

Željko Komšić, il "presidente di tutti", sarà la sorpresa delle prossime elezioni previste in Bosnia Erzegovina in ottobre? Dopo avere clamorosamente rotto con il suo partito, il socialdemocratico SDP, Komšić ne ha formato uno proprio con il quale si ripropone di raccogliere i voti di una società stanca dell'etnocrazia e dell'immobilismo politico. L'articolo di Rodolfo Toé.

In settimana anche l'ennesima polemica in Romania tra il premier socialdemocratico Victor Ponta e il presidente Basescu, a seguito di una nuova condanna per corruzione per l'ex premier Adrian Nastase; in Serbia finalmente è divenuta verità ufficiale quella che già tutti conoscevano: il delitto di Slavko Ćuruvija è stato un delitto di stato; infine la lettera di una ragazzina bosniaca, che parla con cuore e razionalità al mondo intero delle tragiche conseguenze della guerra.

Bloc-notes: Mitrovica nord, ucciso consigliere serbo

Crowdsourcing! Sei stato protagonista della solidarietà nei Balcani negli anni '90? Condividi con noi le tue foto, i tuoi testi, i tuoi video!

17/01/2014 -