No record

I cittadini della Bosnia Erzegovina possono, per una volta, essere contenti per non aver battuto un record negativo, quello del più lungo periodo di tempo durante il quale un Paese è rimasto senza un governo dopo le elezioni. Il primato del Belgio non verrà intaccato. Quindici mesi dopo le elezioni, i sei principali partiti del Paese hanno trovato un accordo.

Il Primo ministro designato è Vjekoslav Bevanda, dell'HDZ, economista e già ministro delle Finanze e vice presidente del governo della Federazione di Bosnia Erzegovina. Ma l'accordo non segna nulla di nuovo nella breve storia della Bosnia di Dayton. Si tratta infatti di un'intesa nel segno della continuità. Gli incarichi pubblici continueranno infatti ad essere assegnati in base a quote etniche.

Record negativo rischia invece di segnarlo la Croazia. Il Paese rischia di soccombere sotto il peso dell'indebitamento estero. Il nuovo esecutivo di Zoran Milanović si trova ad affrontare uno dei periodi economicamente più difficili per la Croazia, al quarto anno consecutivo di recessione. Mentre aumentano tasse e imposte, Zagabria pensa ad attrarre gli investitori mediorientali.

NB! Sono a disposizione tutti i nostri mensili Off-line del 2011. Per una lettura libera dalla connessione

13/01/2012 -