Facce nuove

Di nuovo in realtà hanno poco. Ma portano qualcosa che in questo momento conta molto di più: la credibilità. E' un rincorrersi particolare tra Italia e Grecia in queste settimane, tra buoni del tesoro a rischio, tagli draconiani ai bilanci e nuovi primi ministri. Ieri è stato nominato nuovo premier in Grecia Lukas Papademos. Il suo corrispettivo italiano potrebbe essere Mario Monti.

Nonostante abbia 1,8 milioni di anni è una faccia nuova, nessuno lo conosceva fino a pochi anni fa. E' l'Homo georgicus, una specie ominide che, per evoluzione, pare collocarsi tra l'homo habilis e l'homo erectus. I suoi sono i più antichi resti umani ritrovati all'infuori del continente africano. Sono stati scoperti a Dmanisi, in Georgia. Un reportage di Maura Morandi.

Faccia no, piuttosto facciata. E' quella del Ponte di Mostar. Diciotto anni fa, la mattina del 9 novembre 1993, le forze dell'esercito croato HVO distruggevano il Ponte di Mostar. Oggi la mezza luna di pietra è risorta, ma in una città diversa. Il ricordo di Dario Terzic.

Save the date! Il 17 e 18 novembre a Venezia il convegno di ASIAC "Caucaso e Asia centrale a vent'anni dal crollo dell'URSS". Interverrà il ricercatore di OBC Giorgio Comai. Vedi il programma

10/11/2011 -