L'estate del Kosovo

Vent'anni dopo, il lungo processo di dissoluzione della Jugoslavia è tornato al suo punto di partenza: il Kosovo. Dopo che i colloqui tecnici tra Belgrado e Pristina avevano lasciato sperare per una possibilità di soluzione negoziale della crisi, all'improvviso l'estate è ritornata rovente. Le autorità kosovare, con un'azione di forza, hanno cercato di assumere il controllo dei valichi che separano la Serbia dal Kosovo settentrionale, scatenando la reazione dei serbi.

La KFOR ha imposto una fragile tregua, mentre la cancelliera tedesca Angela Merkel, in visita a Belgrado, ha chiesto che la Serbia rinunci alle proprie istituzioni nel Kosovo come condizione per procedere nel percorso di integrazione europeo.

Per ricostruire gli eventi di questa lunga estate Livio Senigalliesi, fotografo impegnato da anni nell'area ex jugoslava, è tornato in Kosovo con il nostro Francesco Martino. Il fotoreportage che vi presentiamo racconta le attuali divisioni della regione, le barricate nel nord e i sogni di sviluppo nel sud. Da Belgrado, invece, Petra Tadić commenta la difficile posizione del partito democratico nell'affrontare il nuovo ostacolo sulla strada per l'Europa.

E' cominciato il Festival internazionale di danza Oriente Occidente: OBC collabora all'edizione 2011 (Rovereto, 1-11 settembre). Tutti gli appuntamenti in una pagina dedicata .

Offline di agosto per una lettura in piena libertà, anche dalla connessione, potete scaricare l'ultimo mensile di OBC

02/09/2011 -