Al mare!

Giorni di spiagge superaffollate. Anche in Montenegro dove, chi ha voglia di leggersi un giornale, troverà le pagine riempite dal dibattito sulla cessione delle risorse energetiche del Paese “agli italiani”. In effetti, sembra stia andando proprio così. Un approfondimento sul cavo sottomarino che dovrebbe collegare i due Paesi.

Chi fosse invece in vacanza in Grecia, il giornale rischia di non trovarlo più. No, non sono in sciopero i giornalisti ma a causa della crisi economica stanno sparendo i “periptera”. Vera e propria istituzione in Grecia, sono edicole in cui, oltre ai giornali, si vendono sigarette, gelati, ricariche, portachiavi e giochi per bambini.

Un mare tanto bello quanto tragico quello invece attraversato da Helena Klakočar, il marito e la figlia Iskra, in barca, nella primavera del 1991. Un viaggio che decidono di intraprendere ai primi segnali di instabilità politica, nella speranza che nei mesi a venire la situazione si stabilizzi per il meglio. Purtroppo non sarà così, e il viaggio diventa quasi un esilio, raccontato nella graphic novel Mareinquieto.

11/08/2011 -