Linee

Sono linee rosse e da non oltrepassare quelle proposte dal think tank ESI in un recente rapporto dedicato alle elezioni in Albania del giugno prossimo. Abbiamo intervistato il suo direttore Gerald Knaus, secondo il quale l'Ue (e l'Italia) deve prendere posizione subito contro le irregolarità che già stanno avvenendo.

Sono linee profondamente blu. La Bosnia Erzegovina è uno dei paesi europei più ricchi di risorse idriche. Il progetto di costruire una serie di centrali idroelettriche, in modo particolare nella Republika Srpska, rischia però di comprometterne il delicato equilibrio ambientale. Un reportage a firma di Andrea Rossini.

Sono linee nere quelle intessute nella ragnatela di uno dei principali boss dei Balcani, Naser Keljmendi. Arrestato recentemente in Kosovo è accusato di traffico di stupefacenti e omicidio. In settimana poi molto altro, a partire dalle prossime elezioni politiche in Bulgaria, con l'intervista a Sergey Stanishev, segretario del Partito socialista bulgaro e leader del Partito socialista europeo che lancia la sfida all'ex premier Boyko Borisov.

Dal bloc-notes: EBPO: sull'euro arriva l'alfabeto cirillico; Pasqua nel mondo ortodosso.

Summer school! I principali esperti internazionali di Caucaso alla Caucasus International Summer School, dall'8 al 12 luglio in Trentino. Le iscrizioni sono aperte, scadenza 20 maggio. Clicca qui per saperne di più

10/05/2013 -