007&2.0

Non è un codice fiscale e nemmeno un conto corrente. E neppure, questa settimana, stiamo dando i numeri. Abbiamo piuttosto deciso di scomodare James Bond per raccontare il cambio di primo ministro in Romania: Emil Boc ha alzato bandiera bianca davanti alle proteste di piazza per i tagli draconiani degli ultimi anni. Al suo posto Mihai Razvan Ungureanu, sino a pochi giorni fa a capo dei Servizi segreti esteri.

Ancor più degna di una puntata di 007 la vicenda che ha visto coinvolta la Chiesa ortodossa bulgara: l'ennesima apertura dei file della "Darzhavna Sigurnost", i servizi segreti della Bulgaria comunista, ha portato ad una grossa sorpresa: 11 dei 15 vescovi dell'attuale Sacro Sinodo bulgaro figurano nelle liste dei collaboratori. L'ennesimo colpo per un'istituzione religiosa ormai sempre più isolata e lontana dalla società civile.

Lasciando alle spalle spie, agenti segreti e primi ministri ci siamo poi inoltrati nel mondo del web 2.0. In Kosovo, dove il 70% della popolazione ha meno di trent'anni, ma conta molto poco, è nato il progetto Kosovo 2.0. Una voce fuori dal coro. In Azerbajan invece il mondo del blog rispecchia le tensioni in atto con l'Armenia. Un viaggio nel “lato oscuro” della blogosfera azera.

In evidenza! Oggi 10 febbraio è il "Giorno del ricordo", on-line il DVD AestOvest, materiale didattico per non dimenticare e per capire il presente.

07/02/2012 -