Home / Media Freedom Net

progetto media freedom


La libertà d'espressione e di stampa è al cuore di una società democratica. Ciononostante, in Europa accade che i giornalisti vengano minacciati, censurati, intimiditi, colpendo il diritto all'informazione dei cittadini.

OBC, insieme a SEEMO, Ossigeno Informazione, la Professoressa Eugenia Siapera (Dublin City University) e ad un'ampia rete di media partner in 11 paesi europei, dedicherà un intero anno alla libertà di stampa in Italia, sud-est Europa e Turchia.

Vedi la descrizione del progetto

...................................................................................................


Approfondimenti , brevi, bloc notes, audio, video

20 febbraio 2015

Lo scorso 28 gennaio, presso il parlamento europeo, OBC ha promosso un incontro di approfondimento sulla libertà dei media in Europa. Pubblichiamo l'intervento della direttrice scientifica di Osservatorio Luisa Chiodi

Presso il Parlamento europeo si è tenuto il 28 gennaio il seminario di conclusione del progetto annuale dedicato alla libertà di stampa "Safety Net", promosso da Obc. Un dibattito tenutosi davanti a una numerosa platea di giornalisti, esperti di settore e deputati europei. Da Bruxelles, Luisa Chiodi ai microfoni di Radio Popolare (28 gennaio 2015)

In "Esteri" di Radio Popolare la situazione dei media in Grecia, una delle questioni calde che il nuovo governo Tsipras dovrà affrontare. E' l'ultima trasmissione di "Safety Net", progetto dedicato alla libertà di stampa in Italia, sud-est Europa e Turchia di cui Radio Popolare è media partner (28 gennaio 2014)

28 gennaio 2015

South East Europe Media Organisation (SEEMO) ha pubblicato il manuale "Safety Net - linee guida per giornalisti in situazioni straordinarie o di emergenza". E' una pubblicazione nell'ambito del progetto europeo "Safety Net for European Journalists"


Pubblicazioni

Building a safety net for European journalists

Uno studio sulla libertà di stampa in 11 paesi dell’Europa sud-orientale mette in luce i bisogni dei giornalisti, gli ostacoli che affrontano e i rischi connessi all'esercizio della professione. Di Eugenia Siapera (Dublin City University)

 

Contro la censura, il metodo di Ossigeno

Ossigeno per l’Informazione ha pubblicato il manuale “Nuove lenti contro la censura”, un metodo sviluppato in anni di lavoro di monitoraggio sistematico delle minacce e delle intimidazioni nei confronti di giornalisti e operatori dell’informazione in Italia



Manuale e reports

SEEMO Safety Net Manual

South East Europe Media Organisation (SEEMO) ha pubblicato il manuale "Safety Net - linee guida per giornalisti in situazioni straordinarie o di emergenza". E' una pubblicazione nell'ambito del progetto europeo "Safety Net for European Journalists"

Country Reports 2014 by SEEMO e Ossigeno

SloveniaSerbiaRomaniaTurchiaCroaziaCipro | MacedoniaBulgariaGreciaMontenegro | Italia


Le interviste di SEEMO ai giornalisti minacciati







mediafreedom-ushahidi

Osservatorio Balcani e Caucaso e Index on Censorship hanno realizzato una piattaforma online per monitorare le violazioni della libertà di stampa in Europa.

Se hai subito minacce o limitazioni nel tuo lavoro di informazione, racconta il tuo caso e facci sapere di che cosa hai (o hai avuto) bisogno per tutelarti:

mediafreedom.ushahidi.com





IPI

L'International Press Institute (IPI), nell'ambito del progetto "Strengthening journalists' rights, protections and skills" ha pubblicato sinora tre documenti che presentano il quadro europeo delle leggi in materia di diffamazione e ne analizzano gli effetti sulla libertà di stampa in Europa.


Eventi

Seminar brusseles

Che cosa limita la libertà di stampa, l'indipendenza e la sicurezza dei giornalisti e come difendere il diritto all'informazione dei cittadini europei? Il 28 gennaio presso il Parlamento europeo OBC ha promosso il seminario "Je suis Charlie. Media Freedom in the EU and South Eastern Europe"



seemo

Il South East Europe Media Forum (SEEMF2014) è stato organizzato da SEEMO a Skopje dal 16 al 18 ottobre con la partecipazione di Osservatorio Balcani Caucaso e del progetto Safety Net


I nostri partner nel progetto:                     

The Press Project (Grecia) 

Portale di informazione quotidiana on-line sulla Grecia. Specializzato in approfondimenti ed analisi.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI              

Vijesti (Montenegro)

Il principale quotidiano del Montenegro. Ha una versione cartacea ed on-line. Ha iniziato a pubblicare nel 1997.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI                                                                                  

Mediapool (Bulgaria)

Fondato nel 2001, è stato il primo portale on-line di informazione in Bulgaria.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI                                                                                               

 

Dilema Veche (Romania)

Il principale settimanale in Romania ad occuparsi di cultura e società. Ha una versione cartacea ed una on-line.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI                                             

H-Alter (Croazia)

Portale indipendente di informazione on-line. Fin dalla sua fondazione si occupa molto di società civile e partecipazione.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI

 

 

 

Radio Popolare (Italia)

Ha sede a Milano e la sua colonna dorsale è l'informazione. E' sia una radio che un network di 17 importanti radio locali italiane che coprono città come Roma, Firenze, Torino, Venezia.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI

 

24 Vesti (Macedonia)

Prima tv all news in Macedonia e portale di informazione online.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI

 

 

Beta (Serbia)

Tra le principali agenzie stampa in Serbia.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI                                                     

 

 

Bianet (Turchia)

Agenzia stampa indipendente, attenta ai temi legati alla società civile.
ARCHIVIO DEGLI ARTICOLI              


jaune_small

Il progetto "Safety Net for European Journalists. A Transnational Support Network for Media Freedom in Italy and South-east Europe" è cofinanziato dall'Unione Europea


progetto di: riga promosso da: riga con il sostegno di:
Fondazione Opera Campana dei Caduti Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani Provincia autonoma di Trento Comune di Rovereto