Nato nel 1974 si è occupato di cronaca, di conflitti internazionali e di aspetti sociali, ma è soprattutto apprezzato per i suoi progetti a lungo termine. Tra questi il libro “Dusha - Anima Russa”, pubblicato da Postcart nel 2007 e vincitore di numerosi premi e il libro “La linea inesistente”, pubblicato da Contrasto nel 2009 in collaborazione con la Fondazione Italiani Europei. Dall’inizio del 2002 Davide Monteleone vive tra l’Italia e la Russia, dove è impegnato ora nel suo progetto sul Caucaso del Nord di cui questa mostra è uno dei risultati. Ha ricevuto nel corso degli anni numerosi riconoscimenti, tra cui due World Press Photo (nel 2007 per immagini sul Libano e nel 2009 per un reportage realizzato in Abkhazia), l'IPA Award (2008), l’Aftermath Award e l’Oskar Barnak. Nel 2010 per il lavoro “Northern Caucasus” ha vinto l'Emerging Photographer Grant, il Freelens Award del Lumix. Dal 2001 è membro dell’Agenzia Contrasto.

http://www.davidemonteleone.com/

20/07/2010 -