Nel Caucaso sta crescendo una nuova generazione che non ha memoria diretta dell'URSS. Giovani che si costruiscono un futuro, che cercano lavoro e che sempre più spesso hanno un ruolo attivo in politica. Usano internet per tenersi in contatto e per fare dell'attivismo. In Caucaso del nord, il governo russo cerca di contrastare disoccupazione e movimenti estremisti sostenendo imprenditorialità e patriottismo. In Caucaso del sud, i giovani prendono parte alla vita politica spesso scontrandosi con chi è al potere.

Sogni, aspirazioni e realtà quotidiana, in questo dossier di Osservatorio Balcani e Caucaso.

09/08/2010 -