Fonte: HRW

Violazioni dei diritti umani e vittime civili nel conflitto in Ossezia del Sud, un nuovo report di Human Rights Watch

26/01/2009 -  Anonymous User

Human Rights Watch ha pubblicato il 23 gennaio un dettagliato report sulla situazione nei territori coinvolti nel conflitto di agosto 2008. Il report, basato su oltre 460 interviste dirette e prolungate osservazioni sul campo, illustra le violazioni che hanno avuto luogo sia durante la fase acuta del conflitto che ha visto il coinvolgimento di truppe russe e georgiane e di milizie ossete, sia nei mesi successivi.

Il report evidenzia il fatto che gli eserciti coinvolti sono responsabili di attacchi "indiscriminati" anche in aree abitate da civili. Secondo il report, inoltre, le forze russe non hanno mantenuto la sicurezza nelle zone abitate prevalentemente da georgiani che si trovavano sotto il loro effettivo controllo, consentendo violenze da parte di milizie ossete.

Human Rights Watch raccomanda a Russia e Georgia di condurre indagini sugli abusi commessi dalle proprie forze, sottolineando che tutte le parti del conflitto sono responsabili di violazioni nei confronti di civili.


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

Commenti

Log in or create a user account to comment.