Articoli di Onnik Krikorian

Armenia: servizi alternativi di tutela dei minori

22/07/2016 -  Onnik Krikorian

In Armenia ci sono ancora parecchi bambini affidati alle istituzioni. Le organizzazioni che fanno parte del ChilPact si adoperano per offrire servizi alternativi all’istituzionalizzazione dei minori

Georgia: oltre i centri di assistenza per minori

23/06/2016 -  Onnik Krikorian Tbilisi

In Georgia ci sono vari centri e servizi di assistenza per i minori, ma quando i bambini diventano adulti non sono pronti per vivere in modo indipendente nella società. ChildPact si occupa di loro

Georgia: i combattenti dello stato islamico

16/11/2015 -  Onnik Krikorian* Tbilisi

Circa un centinaio di cittadini georgiani sarebbero partiti per combattere dalla parte del cosiddetto Stato islamico in Siria. La situazione nella regione del Pankisi

Georgia: preoccupazione per i diritti LGBT

30/05/2014 -  Onnik Krikorian Tbilisi

In Georgia e nel resto del Caucaso il clima di intolleranza nei confronti della comunità LGBT sta assumendo tratti di isteria. Il resoconto della Giornata internazionale contro omofobia e transfobia nella regione

Georgia: verso l'UE, ma gli ostacoli rimangono

22/04/2014 -  Onnik Krikorian Tbilisi

In Georgia la maggior parte della popolazione è favorevole ad avere legami più stretti con l'Unione europea. Tuttavia la questione dei diritti umani, in particolare il mancato rispetto della popolazione LGBT e delle minoranze religiose, rischia di essere un grosso ostacolo per l'eurointegrazione di Tbilisi

Bambini nel Caucaso del Sud

24/01/2014 -  Onnik Krikorian Tbilisi

La Georgia è all'avanguardia per la sua politica di chiusura degli orfanotrofi e degli istituti per i bambini abbandonati, ma restano motivi di preoccupazione. In Armenia e nell'Azerbaijan, migliaia di bambini vivono ancora in istituzioni di epoca sovietica

Armenia omofoba

14/08/2013 -  Onnik Krikorian Yerevan

Una proposta di legge suscita preoccupazione per lo stato dei diritti umani in Armenia, dove episodi di violenza contro le minoranze sessuali sono stati approvati da rappresentanti delle istituzioni

Dialetti musicali del Caucaso meridionale

19/06/2013 -  Onnik Krikorian Tbilisi

Finanziati da una campagna di crowd-funding su Kickstarter, tre studenti provenienti dagli Stati Uniti e Gibilterra hanno avviato un progetto di ricerca e registrazione di musiche tradizionali del Caucaso meridionale per renderle disponibili online

Elva, crowd-sourcing per i conflitti del Caucaso

15/05/2013 -  Onnik Krikorian Tbilisi

Elva è una piattaforma sviluppata in Georgia che permette di ricevere facilmente informazioni da parte delle comunità locali tramite SMS. Usata con successo per mappare le esigenze lungo il confine de facto con l'Ossezia del Sud, potrebbe presto essere utilizzata anche altrove

I social media nel conflitto armeno-azerbaijano

17/04/2013 -  Onnik Krikorian

In un contesto in cui la conflittualità tra armeni e azeri rimane alta ed è costantemente sostenuta da autorità e stampa, i social media sono uno dei pochi spazi di contatto tra i giovani dei due paesi. Uno strumento ormai indispensabile, ma non privo di rischi

La pace fra Armenia e Azerbaijan comincia a Tekali

07/04/2011 -  Onnik Krikorian Tekalo, Yerevan

L'iniziativa di un pacifista armeno per trovare una soluzione al conflitto del Nagorno Karabakh partendo dal basso. A fronte dello stallo della diplomazia ufficiale, Georgi Vanyan ha riunito organizzazioni della società civile della regione in un piccolo villaggio georgiano, a pochi chilometri da Armenia e Azerbaijan, per sperimentare direttamente percorsi di pace e di diplomazia popolare. Il resoconto del nostro inviato

In Georgia un centro per la pace tra Armenia e Azerbaijan

22/02/2011 -  Onnik Krikorian Yerevan

L'iniziativa di un pacifista armeno per promuovere il dialogo con l'Azerbaijan, mentre l'International Crisis Group parla di rischi di una nuova guerra per il Nagorno Karabakh. La speranza di Tekalo, villaggio georgiano a pochi chilometri dal confine con i due Stati

Nagorno Karabakh: meno fondi per gli sminatori

01/02/2011 -  Onnik Krikorian Yerevan

La guerra tra Armenia e Azerbaijan per il Nagorno Karabakh ha causato circa 25.000 morti e quasi un milione di rifugiati da entrambe le parti. Nonostante il cessate il fuoco del 1994, continuano gli incidenti sul confine e le mine minacciano la vita degli abitanti. Il lavoro di HALO Trust

Via il sindaco di Yerevan

23/12/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

Gagik Beglaryan, sindaco di Yerevan, si è dimesso dopo essere stato accusato di aver aggredito un membro dello staff presidenziale. La sua uscita di scena coincide con una inusuale serie di avvicendamenti nel governo. Le reazioni dell'opposizione e il dibattito nel Paese

Una base a Gyumri

03/09/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

Le reazioni alla firma dell'accordo del 20 agosto scorso che estende la presenza militare russa in Armenia fino al 2044. Lo scenario interno e regionale, le prospettive per una soluzione duratura del conflitto in Nagorno Karabakh

Armenia: morire di leva

20/08/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

Continui incidenti sulla linea del cessate il fuoco tra armeni e azeri in Nagorno Karabakh fanno crescere la tensione nella regione. Nel frattempo, l'opinione pubblica armena è scioccata da una serie di morti sospette nell'esercito. Il resoconto del nostro corrispondente da Yerevan

Trattative di pace, ed intanto violenza

02/07/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

C'è chi, visti i continui scontri armati tra i contendenti, stenta a definirlo un ''conflitto congelato''. E' quello tra Armenia e Azerbaijan, che si contendono il Nagorno Karabakh. Cinque i soldati uccisi nell'episodio di violenza più recente. Ma nonostante tutto, le trattative per raggiungere una pace duratura continuano

La battaglia di Eurovision

07/06/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

Armenia e Azerbaijan si sono affrontati sul campo di Eurovision a colpi di note e dossier avvelenati. La posta in palio, che vale investimenti da milioni di euro, è l'ingresso del Caucaso nella cultura pop mondiale. Note a margine della più celebre gara musicale internazionale sconosciuta in Italia

Lo sviluppo frenetico di Yerevan

09/04/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

Dopo la distruzione di alcuni parchi cittadini e lo sgombero di residenti dal centro per far posto a controversi progetti di riqualificazione urbana, i cittadini di Yerevan reagiscono alla prevista distruzione del cinema “Mosca”. Al suo posto dovrebbe sorgere una chiesa

L'ombra del genocidio

17/03/2010 -  Onnik Krikorian Yerevan

Il voto del Congresso americano sul genocidio e il futuro dei protocolli d'intesa firmati da Ankara e Yerevan in ottobre. Il dibattito in Armenia